C***odici che sei di Milano se poi abiti a...: InculHinterland quarto giro, altro regalo - Il Milanese Imbruttito

C***odici che sei di Milano se poi abiti a…: InculHinterland quarto giro, altro regalo

L’incredibile saga di Inculhinterland continua con la quarta puntata (i link alle precedenti li trovate in fondo all’articolo). Devo dire grazie a voi e ai vostri commenti se la scoperta del mondo attorno a Milano è diventata la mia nuova ossessione. L’universo Inculhinterland è talmente sterminato e vario che i confini tracciati dalla cartina non esprimono tutta l’essenza che circonda l’area F205. Eccovi qui servite altre 10 gocce di suburbanità. Tra Paullo e Garbagnate, lasciate ogni speranza voi che entrate.

10_Bresso

Credit Immagine

«Bresso assente giustificata, eccezionale solo per quel che la circonda: l’autostrada e il Parco Nord. In buona sostanza è l’equivalente del buco della Polo (quello con la menta intorno)» (Katia)

Grazie al commento di Katia, il «buco della Polo», Bresso, entra con onore nell’albo d’oro del premio speciale C***ocene di (paese a caso). Di Bress è Edoardo Raspelli, famoso gourmet conduttore di Mela Verde (a proposito della menta intorno). C’è inoltre un aeroporto che oggi, quando siete in coda a Cormano, può  far sorridere ogni volta che un minuscolo velivolo vi passa sopra la testa. Sappiate però che, durante le due guerre, l’aeroporto di Bresso costituì il principale centro di difesa aerea dell’area milanese. E con questa info aeronautica la cultura DECOLLA.

9_Limbiate


Credit Immagine

«Beh scusate…. Limbiate? Il nome del comune è stato dato da Leonardo da Vinci e ci sono diverse ville tra cui quella dove si è sposata la sorella di Napoleone Bonaparte. Ma soprattutto Limbiate è attraversata dalla freccia del Nord!!! Il velocissimo tram che porta fino ad Affori con corse dalla durata variabile tra le 3 e 6 ore per fare poco più di 15 km…» (Ileana)

No vabbè Ileana, fai pure. Scrivi tutto tu! Scherzi a parte, cosa possiamo aggiungere noi su Limbiate? Forse solo che è in provincia di Monza e Brianza (così come Varedo e limitrofi) e quindi out of Città metropolitana…..mentre fuggiamo direzione Affori con la freccia del nord ritornando in territorio meneghino, pensiamo che le regole della grammatica italiana prevedono che a una M possa seguire soltanto una vocale…. preferibilmente la I….di InculHinterland.

8_Cesano (Boscone)

Credit Immagine

«Figa, ma nemmeno alla terza puntata non vi siete premurati di citare EL PAES DI MATT, altresì conosciuto come Cesano Boscone? [..]» (Alex)

Alex ci rimprovera perché non abbiamo ancora citato questo comune di 22k abitanti dove è presente il famoso e storico istituto Sacra Famiglia, un tempo adibito a manicomio. Qui venivano infatti ricoverati «i milanesi che andavano fuori di testa». Di Cesano è anche Debora che si autoproclama unica milanese della zona. Lei ci racconta che  alcune vie hanno i numeri pari a Cesano e quelli dispari a Corsico. ROBB DE MATT per davvero.

7_Cassina (de Pecchi)


Credit Immagine

«Cassina de Pecchi non scherzerebbe in questa classifica» (Claudia)

Siamo in Martesana, sul tracciato in mezzo ai campi della metro verde (direzione Gessate). Il sacro confine della tariffa urbana è già stato varcato parecchie fermate prima. Con riferimento a Cassina merita una menzione Kekko Silvestre, frontman di successo dei Modà. Per quanto riguarda la frazione di Sant’Agata vale una gita fuori città la festa di San Fermo (9 agosto, per chi non sarà ancora spiaggiato) con uno spettacolo pirotecnico suggestivo che attira sempre un botto di persone. VIVA I ROMANTICI!

6_Paullo


Credit Immagine

«Paullo fa talmente c****e che non figura nemmeno nella classifica dei paesini più inculati» (Christian)

Vogliamo salvare Davide, presumiamo cittadino paullese, dagli sfottò del suo amico Christian. In questo giro di InculHinterland Paullo c’è e si vede. Le origini del paese sono legate alla presenza del Mare Gerundo (che in realtà era un lago) formatosi dallo straripamento dell’Adda e del Serio. Forse il sogno della metro gialla rimarrà tale per sempre, ma nel comune di Paullo si trova il Parco Agricolo Sud Milano. Insomma, oltre alla SS 415 (PAULLESE) C’E’ DI PIU’.

5_Garbagnate (milanese)


Credit Immagine

«Avete citato bollate e non citate il suo vicino, garbagnate milanese, famoso sia per il quartiere quadrifoglio che per dj jad» (Andrea)

La fermata ferroviaria di Garbagnate Parco Groane è un comodo punto di accesso ad un’area di 36 ettari di parco (all’interno del Parco regionale delle Groane), attrezzato con piste ciclabili e aree pic-nic lungo il Canale Villoresi. Andrea cita il Quadrifoglio, storico quartiere popolare di Garbagnate. Vito Luca Perrini, in arte Dj JAD, storico  scratchatore degli Articolo e cultore dello spaghetti funk, pur essendo nato a Bollate è cresciuto proprio in queste strade. Sappiamo che qui Non c’è Rimedio….«da Garbagnate e so cos’è la fame e non mi piace».

4_Inveruno


Credit Immagine

«Quando parleranno di Inveruno e della sua mitica fiera (menzione speciale a Furato), la mia vita sarà completa» (Maria Vittoria)

Se bastasse così poco a realizzare i sogni di un’Imbruttita lo faremmo più spesso. Inveruno, ridente cittadina di quasi 9k abitanti che confina con Casorezzo, Cuggiono e altri posti dimenticati da Dio e dagli uomini (Ossona e Mesero per dirne ancora un paio), entra a pieno titolo nella classifica di Inculhinterland. La mitica fiera regionale «di ogni sorta de merci et robba cibaria ogni anno» si tiene a novembre a San Martino, dal lontano 1607. Menzione speciale a Furato, dove anche Wikipedia ci conferma la prima impressione: le giornate in questa sperduta frazione d’Inveruno devono essere proprio lunghe da far passare.

3_Cassano (d’Adda)


Credit Immagine

«Cassano ha il prefisso di Bergamo, si trova in provincia di Milano, ha la diocesi di Cremona… giuro che quando l’ho saputo sono scoppiata a ridere» (Sara)

Quello che dice Sara è (quasi) tutto vero. Il prefisso 0363 è comunque più vicino allo 035 bergamasco che allo 02 milanese. Se fossimo cassanesi un po’ di confusione in testa in effetti ce l’avremmo. Specie se vivessimo ai lati della Statale che taglia in due il paese. Nonostante il bordello del traffico il podio è tutto meritato perché Cassano è davvero interessante. La Fortezza Viscontea, Villa Borromeo, le vedute spettacolari sull’Adda e la gelateria in Piazza Garibaldi meritano una visita. Giacomo ci ricorda anche di una centrale elettrica molto importante e afferma con fierezza che «Cassano è la vera Milano»…Se lo dici tu!

2_Vignate


Credit Immagine

«Raghi nn dimenticate Vignàa…. Il parco Invernizzi, il liutaio raspagni e il miglior cioccolataio del mondo… Che dire, mollaci» (Riccardo)

Vignate Cioccolat Mundi grazie a Davide Comaschi, vincitore del World Chocalate Masters di Parigi. Le sue delizie hanno conquistato Milano (Pasticceria Martesana) e il mondo intero,  così come gli strumenti a corda costruiti dal liutaio Carlo Raspagni. Tutta l’eccellenza figlia di questa terra conduce alla piazza d’onore Vignate, paesino di 9k abitanti sperduto nella pianura tra Melzo e Cernusco.

1_Parabiago

«Ma la Città della Calzatura Parabiago non merita menzione? Sede dei fratelli rossetti del Maggiolini celebre intarsiatore e con una storia risalente all’epoca preistorica» (Ivan)

Parabiago non merita solo una semplice menzione, ma addirittura la vittoria di tappa. Già l’etimologia del nome fa guadagnare punti in classifica. Pare derivi dal latino Para-blacumPara-blacus o Para-llacus,  (che significa vicino a paludi) e farebbe pensare al sorgere di alcune palafitte in prossimità dell’Olona. Insomma, si registra la presenza di insediamenti dell’uomo di Inculhinterland sin dalla preistoria. Poi con l’era moderna è arrivata la scoperta della scarpa e Parabiago è diventato, con Vigevano, uno dei principali distretti calzaturieri in Italia e nel mondo. DA CAPO(classifica) A PIEDI!

Ormai ci siete abituati: l’invito è come sempre quello di commentare e continuare a fornirci suggerimenti per completare l’Opera omnia di InculHinterland. Visto però che parliamo di campanili vorremmo chiudere la quarta puntata con una scherzosa polemica ispirata dal commento di Davide, un lissonese che chiede a gran voce la riannessione alla provincia di Milano. In effetti gli diamo ragione, soprattutto perché «Cazzoserve la provincia di Monza?»

Link alle puntate precedenti di Inculhinterland: prima, seconda e terza.

Credit Immagine di Copertina

Guido Dandrea
Guido Dandrea

Piemontese di origine e catapultato a Milano da vari anni. Incuriosito da un sacco di cose, ma preso male per le deadlines. Imbruttito per osmosi. Scrivo per hobby.

POTREBBERO PIACERTI ANCHE