Ottanta Nostalgia: gli anni '80 in mostra a Milano tra successi, hit parade e mega tormentoni! - Il Milanese Imbruttito

Ottanta Nostalgia: gli anni ’80 in mostra a Milano tra successi, hit parade e mega tormentoni!

Ottanta nostalgia

Dici «anni Ottanta» ed è subito amarcord. È stato il decennio di Pac-Man, di Dylan Dog, di Forza 4 e di Drive in: è stato il momento d’oro che ha segnato la nostra infanzia, e che non abbiamo mai dimenticato.

A Milano WOW – Spazio Fumetto dedica una mostra-omaggio a questo decennio incredibile, con Ottanta Nostalgia – dal 20 maggio al 1 ottobre. 

Ottanta Canaglia
Credit immagine

In un percorso cronologico tra giochi in scatola, giornali, dischi e fumetti, la mostra propone chicche imperdibili per tutti i gusti (alzi la mano chi non è già pronto a mettersi in coda). Grazie all’esposizione di oggetti provenienti da collezioni private e dall’archivio della Fondazione Franco Fossati, è possibile passeggiare tra veri e propri cimeli come il cubo di Rubik e (udite udite) il walkman.

I veri nerd potranno inoltre vedere le console di videogame più famose: dal mitico Nintendo Nes all’alternativo Sega Master System, fino ad un vero coin-op, un videogioco da sala originale.

Pac man
Credit immagine

Una sezione è poi dedicata ai cartoni animati, suddivisi nelle categorie senza famiglia (tipo Candy Candy o Spank), sportivi (Mimì, Mila e Shiro, Holly e Benji), fino agli immancabili robot (da Mazinga a Daltanious e Daitarn 3). Impossibile ovviamente dimenticare gli idoli indiscussi come Uan di Bim Bum Bam e le immancabili sigle cantate da Cristina D’Avena.

Ottanta canaglia - Bim Bum Bam
Credit immagine

Preparatevi poi a rimanere ancora un po’ bambini nella sezione dedicata ai giochi da tavolo, con l’esposizione di classici indimenticati come Brivido, Indovina chi?, Forza 4, L’allegro chirurgo e Cluedo.

E poi ancora, il cinema, con le locandine originali di capolavori come Indiana Jones, ET, Ritorno al Futuro, Ghostbusters.

Se per voi gli anni ottanta sono anche – o soprattutto – l’era dei paninari, vi gaserete guardando l’accurata ricostruzione del loro abbigliamento tipico, insieme ai numeri originali della rivista a fumetti Il paninaro.

I motivi per non perdersi una mostra da vera febbre amarcord sono decisamente più di uno… a ben contare, sono quasi ottanta.

Per visitare il sito della mostra clicca qui.

Quando: dal 20 maggio al 1 ottobre

Dove: WOW – Spazio Fumetto, v.le Campania 12

Costo biglietto: 5 euro

Per info: 02 49524744/45.

Credit immagine di copertina

Valeria Di Terlizzi
Valeria Di Terlizzi

Nasco come Vale, poi divento LaVale. Rido troppo per essere radical, parlo troppo per essere snob. Imbruttita senza saperlo.

POTREBBERO PIACERTI ANCHE