Quando la pausa dallo sbatti è davvero dolce: guida alle migliori pasticcerie di Milano - Il Milanese Imbruttito

Quando la pausa dallo sbatti è davvero dolce: guida alle migliori pasticcerie di Milano

Pasticceria Martesana Milano - Le migliori pasticcerie di Milano

Le giornate dei milanesi sono spesso dei veri e propri gironi dell’inferno: caotiche, deliranti, interminabili. Per fortuna, però, Milano riesce ad offrire un antidoto allo sbatti, dove la pausa – anche dal fatturato – è davvero dolce: le pasticcerie.

Frequentate dai businessmen per colazione («il caffè della pasticceria è diverso, non ce n’è») e amate dalle donne per la merenda dei weekend, le pasticcerie di Milano rappresentano dei luoghi storici, a tratti quasi magici. In questi templi del dolce il tempo sembra fermarsi, e per qualche minuto – anche se siamo a Milano – non è una tragedia. (Tanto poi si scappa di nuovo in office, zero sensi di colpa).

Ecco allora una guida alle migliori pasticcerie di Milano, divise per zona ma, ovviamente, tutte dentro i Bastioni.

Paolo Sarpi/Chinatown

1_Pasticceria Martesana, via P. Sarpi 64, via G. Cagliero 14

Le migliori pasticcerie di Milano
Credit immagine

È un’oasi di dolcezza tra le vetrine di Chinatown. Fondata nel 1966, la Pasticceria Martesana è il luogo perfetto per una pausa dolce, nel cuore della Chinatown milanese. Attualmente sono presenti due sedi: una in via Cagliero (zona Melchiorre Gioia) e una – la più recente – in Paolo Sarpi, aperta nel 2015. La varietà dei suoi prodotti è tanto ricca quanto colorata: dalle torte (tutte rigorosamente artigianali) alla piccola pasticceria, fino alle brioches con farina integrale di farro. Da provare assolutamente i martenasotti – i biscotti tipici – declinati in mille gusti (provate quelli al cacao e sale e non uscirete più dal negozio). La Martesana è una delle migliori pasticcerie di Milano, e non è un caso se ha vinto diversi concorsi italiani ed internazionali: Vincenzo Santoro, il proprietario, è anche un maestro AMPI – Accademia Maestri Pasticceri Italiani. Vale davvero la pena farci un salto: se passate durante la pausa pranzo, gustatevi i deliziosi Club Sandwich. Diventerà il vostro luogo del cuore, scommettiamo?

www.martesanamilano.com

Centro/Duomo

1_Pasticceria Bastianello, via Borgogna 5

Pasticceria Bastianello Milano
Credit immagine

Qui il peccato di gola è legittimato, anzi, dovuto. La Pasticceria Bastianello è uno dei luoghi storici di Milano, a due passi da San Babila (non in centro, di più). L’ambiente è super chic, i pasticcini sono freschissimi e il gelato è semplicemente delizioso (da provare il gusto al pistacchio, definito dai molti habituè «uno dei migliori di Milano»). Che sia per le brioches artigianali, per le fragole ricoperte di cioccolato o per il caffè Etoile – un caffè macchiato con la base di cioccolato fondente – i motivi per andare sono decisamente più di uno. Se ci aggiungete anche un’atmosfera quasi fiabesca, non avete davvero più scuse.

www.bastianello.com

2_Pasticceria Marchesi, via S. Maria alla Porta 11/a, via Monte Napoleone 9, Galleria Vittorio Emanuele II

Pasticceria Marchesi Milano
Credit immagine

Tre indirizzi per un’unica certezza: non vi deluderà. Conosciuta anche per il suo panettone (ne avevamo parlato sotto Natale), la Pasticceria Marchesi trova le sue origini nel lontano 1824, quando la famiglia Marchesi aprì il primo negozio in via S. Maria alla Porta (dietro Corso Magenta). L’orgoglio meneghino ed i suoi prodotti freschissimi l’hanno resa un luogo cult di Milano (della serie: «Non la conosci? Ma sei fuori?»). Tra i bignè alla crema e le torte di primissima qualità (da provare assolutamente la Sacher), la chicca della pasticceria sono le scatole di cioccolatini. Colorate e pensate per tutti i gusti – dal gianduiotto fino al fondente del Venezuela – le confezioni di Marchesi sono il non plus ultra da portare ad una cena. Il figurone è assicurato.

www.pasticceriamarchesi.com

3_Pasticceria Cova, via Monte Napoleone 8

Pasticceria Cova Milano
Credit immagine

Fiore all’occhiello di tutti i milanesi, la Pasticceria Cova vanta una fama internazionale, anche per la sua storia. Nata nel 1817 come Caffè Letterario, è ancora oggi uno dei luoghi più mondani di Milano, e la sua posizione nel Quadrilatero della Moda ne spiega il motivo. (Siamo in Montenapo, e non c’è bisogno di aggiungere altro). La pasticceria ha riaperto a inizio aprile dopo tre mesi di restyling, con un ampliamento di 30 metri quadri in più e l’uso in esclusiva di una parte della corte interna. Della serie, qui non si bada a spese, dentro e fuori. Tra i dolci al cucchiaio, la biscotteria da tè e le torte della tradizione, il lusso è di casa. E la Milano è quella da bere.

www.covamilano.com

Cinque Giornate/Porta Romana/Vittoria

1_Pasticceria Knam, via A. Anfossi 10

Le migliori pasticcerie di Milano: Knam
Credit immagine

È uno dei pasticceri più famosi d’Italia, soprattutto per le sue creazioni a base di cioccolato: Ernst Knam, classe 1963, tedesco di nascita ma italiano d’adozione, nel 1992 ha aperto a Milano una delle pasticcerie più note ed originali della città. Recentemente rinnovato, il negozio è estremamente curato nei dettagli. Qui si trovano delle vere e proprie creazioni artistiche, frutto della personalità e dell’estro del fondatore. Dalla crostata di cioccolato e peperoncino alla Mousse Singapore – doppio fondente e frutti tropicali – il gusto è ardito e la «fotina su Instagram» è assicurata. Se vi trovate in zona in pausa pranzo, non perdetevi le quiches: scoprirete un nuovo piacere al profumo di pasta brisé.

www.eknam.com

2_Pasticceria Sissi, piazza Risorgimento 6

Pasticceria Sissi Milano
Credit immagine

Il nome fa già venire voglia di the e di pasticcini. La Pasticceria Sissi è un piccolo gioiello di Milano, gestito da una coppia italo-senegalese. La qualità dei suoi prodotti è altissima: dalle brioches alle torte, dalle colombe di Pasqua fino al caffè senegalese – con cioccolata calda, cannella e panna montata – e alle granite siciliane in estate. Anche le proposte salate non deludono: decantate da molti sono, infatti, le mini-brioches con il prosciutto o con il salame. Se poi le gustate nel piccolo dehor esterno, la meraviglia è assicurata. E lo sbatti del «ma quanta gente c’è?» è facilmente superato.

Navigli/Corso Genova

1_Pasticceria Cucchi, corso Genova 1

Cucchi Milano
Credit immagine

Fondata nel 1936 da Luigi Cucchi e da sua moglie Vittorina, la Pasticceria Cucchi originariamente era un Caffè Concerto, frequentata dai grandi nomi della letteratura come il poeta Ungaretti. È conosciuta soprattutto per le sue brioches freschissime, per i marron glacès e per il suo aperitivo dal sapore ancora vintage. Gustatevelo sui tavolini all’aperto, in primavera ed in estate, e ammirate la bellezza del centro della città. Scoprirete perché la pasticceria è entrata tra i Locali Storici di Milano. E vi sentirete (ancora più) fighi.

www.pasticceriacucchi.it

Solari/Coni Zugna/Lorenteggio

1_Pasticcera Clivati, viale Coni Zugna 57

Pasticceria Clivati Milano

Ha quasi cinquant’anni, ma resta sempre giovanissima. È la Pasticceria Clivati, un must milanese per adulti e per bambini. Le sue torte sono famose per le decorazioni colorate e fantasiose, ma anche le varianti più semplici vi sorprenderanno. Un esempio su tutti? La Torta Primavera, con pan di spagna alla vaniglia, crema e macedonia di ananas, pesche e fragole. La pasticceria è ora in fase di ristrutturazione dopo l’incendio dello scorso anno e riaprirà alla fine dell’estate. Per il momento potete gustarne le specialità nel laboratorio di fianco – che è anche un temporary store – sempre in viale Coni Zugna 57. Siamo certi che riuscirete a trovarlo.

www.pasticceriaclivati.com

2_Pasticceria Castelnuovo, via dei Tulipani 18

Pasticceria Castelnuovo Milano

Nella Pasticceria Castelnuovo la tradizione dura dal 1945, e ha dato vita ad una vera e propria istituzione. L’eleganza degli ambienti e le materie prime di altissima qualità le hanno permesso di essere iscritta al Registro delle Imprese Storiche della città (con ben 72 anni di attività). La creatività della famiglia Castelnuovo permette di ideare sempre nuovi dolci. L’ultima novità del 2017 è la Torta Passione:  frolla al grano saraceno, frutto della passione e decorazione con tre ganache di cioccolato fondente, bianco e al latte. Disponibile anche senza glutine (chapeau). Che sia per colazione, pranzo o merenda, è un luogo che sa e che continua a stupire. La pasticceria rinnoverà i locali l’anno prossimo, raddoppiando i laboratori. Prendete appunti e create un calendar.

www.pasticceriacastelnuovo.it

Pagano/Wagner

1_Panarello, via Belfiore 10


Credit immagine

Se cercate dei veri cannoncini, siete nel posto giusto. I prodotti di Panarello sono ottimi, ma quello che la rende una delle pasticcerie più note in città sono proprio i suoi dolci di pasta sfoglia ripieni di crema. Panarello apre il primo negozio a Milano negli anni ’30, ma nasce a Genova alla fine dell’ottocento. La sede di via Belfiore (dietro Corso Vercelli) è la più recente; gli altri negozi si trovano in piazza San Nazaro in Brolo 15, via Tolstoj 1, via Speronari 3, via della Moscova 52 e piazza S. Francesca Romana 1. Mappa alla mano, la loro scoperta (e l’assaggio dei loro dolci) vi attende.

www.panarello.com

Credit immagine di copertina

Valeria Di Terlizzi
Valeria Di Terlizzi

Nasco come Vale, poi divento LaVale. Rido troppo per essere radical, parlo troppo per essere snob. Imbruttita senza saperlo.

POTREBBERO PIACERTI ANCHE