L'incredibile 2017 diMilano: eventi, aperture, inaugurazioni, ecco cosa ci aspetta quest'anno! - Il Milanese Imbruttito

L’incredibile 2017 diMilano: eventi, aperture, inaugurazioni, ecco cosa ci aspetta quest’anno!

loading...

La fine di un anno e l’inizio di quello successivo portano con sé non solo bilanci, ma anche gloriose aspettative; e se questo vale per le persone, non da meno, ha senso pure per le città.

Che 2017 sarà allora per Milano? Un anno parecchio dinamico, stando a quello che si dice: l’apice – come spesso accade – sarà il mese di aprile, e no, non solo per i classico appuntamento con il Fuorisalone (dal 4 al 9 aprile): nel 2017 bisogna infatti aggiungere la scommessa del Salone del Libro sottratto a Torino (c’è da fare bella figura), che si svolgerà dal 19 al 23 aprile. Ad aprire le danze, qualche settimana prima, ci penserà MiArt, dal 31 marzo al 2 aprile.


Credit immagine

Andando a ritroso, quest’anno, c’è pure la visita di Papa Francesco il 25 marzo. Nessuno correrà in chiesa a confessarsi per l’evento, ma rimane pur sempre una data da segnarsi in calendario per la città, non fosse per il traffico che ci sarà quel giorno (“pheega c’ho già l’ansia”).

A maggio avrà luogo anche la Fiera TuttoFood (dall’8 all’11), che quest’anno raddoppia con il Fuorisalone del cibo. Sempre a proposito di pance piene, attesissima l’apertura del nuovo ristorante di Carlo Cracco in Galleria Vittorio Emanuele (ce ne saranno delle belle con i vegani ortodossi, non vediamo l’ora). Se Cracco non è nelle vostre corde (o meglio, nelle vostre disponibilità di cash), il Comune ha rilasciato per il 2017 50 nuove licenze di street food in città. Insomma, nessuno soffrirà la fame, statene certi.

Il 2017 è anche la data chiave per CityLife: la proprietà Allianz ha cominciato a occupare la torre Isozaki, in autunno verrà inaugurata la torre di Generali (lo “storto” di Zaha Hadid) e debutterà anche l’attesissimo CityLife Shopping District, che come vi abbiamo già detto diventerà il più grosso shopping mall della città. Per non parlare del primo Apple Store del centro e dei nuovi grattacieli, i cui lavori inizieranno proprio nei prossimi mesi.


Credit immagine

Sempre in tema di aperture, verrà completata la Fondazione Prada in Largo Isarco ed è previsto un grande rilancio per la Pinacoteca di Brera (era ora!).

Altro passaggio fondamentale, la presentazione dei masterplan per l’Area Expo alle porte di Rho (ok, siamo quasi in territorio Giargiana, ma ci riguarda molto più di quanto possiate pensare), che verranno resi pubblici dopo l’estate. State certi che la questione susciterà molte polemiche. Qui potrebbe arrivare anche la sede dell’Agenzia Europea del Farmaco che da mesi cerchiamo di sottrarre a Londra dopo la Brexit: gira voce che Palazzo Italia sia pronto ad accoglierla!

Il 2017 è anche la data x per l’inizio dei lavori che interesseranno gli ex scali ferroviari: partirà infatti il piano di rifacimento grazie al quale sorgerà il fiume verde ideato dall’architetto Stefano Boeri (sì esatto, lo stesso del Bosco Verticale).

E questo è solo un misero assaggio. Non vi basta? Tornatevene al paesello.

Credit immagine di copertina

Daniele Biaggi
Daniele Biaggi

Innamorato di Milano, quindi imbruttito per vocazione. Sogno un futuro bohèmien ma vivo una tormentata adolescenza tardiva. Perciò scrivo.

POTREBBERO PIACERTI ANCHE