Che bella sarebbe Milano con i Navigli? - Il Milanese Imbruttito

Che bella sarebbe Milano con i Navigli?

Visto l’enorme successo della riapertura della Darsena (a quanto pare i milanesi hanno riscoperto l’acqua/nel we è un delirio vero) il pensiero è d’obbligo: ci pensate mai come potrebbe essere Milano se i Navigli fossero ancora parte preponderante della città?

La Cerchia dei Navigli, meglio conosciuta come “circonvalla interna” sarebbe un unico corso d’acqua da Porta Genova a San Marco, ci sarebbero le conche in vari punti della città e con buona probabilità Milano sarebbe tutt’altra città.

navigli1

Questo era il laghetto di san Marco in uno scatto del 1920. Non distante c’era una delle conche più importanti della città, Conca dell’Incoronata con le famose “Porte” di Leonardo da Vinci a regolare il flusso d’acqua. Un opera idraulica tecnicamente molto avanzata per l’epoca in cui fu posata (siamo a metà del 1400 circa) e soprattutto un patrimonio tecnico-artistico.

Nel weekend le porte di Leonardo hanno vissuto una seconda vita. Dopo quasi 4 anni di restauro, rese possibili grazie alla forte collaborazione tra il Comune di Milano e i Navigli Lombardi, le porte sono tornate nella conca dell’Incoronata.

navigli2

“La ricollocazione delle Porte Vinciane alla Conca dell’Incoronata – dichiara l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Carmela Rozza – completa un lungo e paziente lavoro di recupero per rendere sempre più bella Milano. Per tutta la settimana continueranno in loco i lavori di restauro che potranno essere seguiti da tutti coloro che vorranno vedere la Conca restituita alla città”.

POTREBBERO PIACERTI ANCHE