Il Pre-Partenza Per Le Vacanze: Imbruttita vs. Imbruttito - Il Milanese Imbruttito

Il Pre-Partenza Per Le Vacanze: Imbruttita vs. Imbruttito

loading...

L’Imbruttita

Per una donna la settimana prima della partenza è tragica.

Tanto tragica da farci sperare per un momento che le vacanze possano saltare (ho detto per un momento!).

Per l’imbruttita si tratta di una settimana in cui, fra l’altro, il grado di pierraggio tocca punte altissime. Una settimana fatta di pause pranzo, pre-aperitivi, aperitivi ed anche cene!

Così, non solo ci sono un milione di cose da fare, ma in più ci si mettono anche i saluti, importantissimi per scoprire chi andrà dove e se magari con qualcuno “ci si becca”!

Di massima importanza è affrontare questi 7 giorni preparate: per questo motivo 2 settimane prima delle vacanze l’imbruttita butta giù una bozza immaginaria dei grandi insiemi di cose da fare, che di tanto in tanto, ripassa a mente:

.  Shopping

Solari specifici per viso, corpo, labbra e doposole antiarrossamento. Poi mini taglie di qualsiasi cosa: shampino, cremina, docciaschiumino, deodorantino e campioncini di struccatori, creme idranti, bb&cc (che per i primi 2 giorni di pallore fanno sempre comodo) e ovviamente profumini! Per finire medicine, qualche bikini al volo, due straccetti supersaldati, sandaletti “una sera al mare” e, immancabili, un paio di buoni libri.

. Beauty

In ordine di comparizione: parrucchiere – lampada – mani/piedi – estetista. Il tasto è dolentissimo, perché, affinché il piano vada a buon fine, dobbiamo avere doti di preveggenza e sapere con anticipo quando avremo tempo e voglia di sottoporci ai diversi trattamenti mangia tempo. Ovviamente per recuperare sul timing rinunceremo all’ultima serata di palestra, tanto fa caldo e poi i giochi, belle mie, ormai sono fatti!

. Burocrazia

In questa macrocategoria rientra di tutto: dalle ultime scadenze al lavoro, alle menate di casa (bollette, ingaggiare qualcuno che sorvegli la casa, piazzare tartarughe, conigli e pesci rossi da qualche zia in campagna, …). Non dimentichiamo il passaporto e il check-in online!!

. Bagagli

Meritano decisamente un capitolo a parte…

. Sbattivari

Qui c’è un po’ di tutto: ci sono sbatti per il viaggio, come le ultime prenotazioni e la scelta del bagaglio a mano, e sbatti di famiglia, fra tutti in pole position i saluti alle nonne. Questa è la categoria davvero più sbatti perché è in continuo divenire e perché qui dentro possono finirci tutti gli imprevisti del caso. Arrivate ad una settimana dalla partenza inizia il divertimento: dobbiamo mettere in pratica tutto il nostro dettagliato programma. Il gioco si fa duro e l’ORGANIZZAZIONE è TUTTO. Per fortuna siamo di MilanoMilano e l’organizzazione, dopo il risotto giallo, è la cosa che ci riesce meglio!
Ma visto che a parole sono bravi tutti, ogni giorno spuntiamo alcuni punti della nostra lista immaginaria, che ripassiamo ogni mattina appena sveglie: ci piacerebbe svegliarci spensierate come tutti e invece no, dobbiamo fare cose! E per quanto continuiamo a ripeterci che si tratta solo dei preparativi per le vacanze, una parte di noi (una parte molto grande) sa bene che essere multitasking negli stati di emergenza non è sufficiente.

Ecco qui i pensieri che ci danno il buongiorno appena sveglie (lo so, vi ho lette nel pensiero!):

GIORNO -7

“Parto fra una settimana! Ma sì, manca ancora una settimana.”

GIORNO -6

“Ok ho un botto di cose da fare.  Ma per fortuna manca ancora una settimana…”

GIORNO -5

“Oggi zerovoglia di fare qualunque cosa… poi fa un caldo… Cia’, mi faccio una lampada.”

GIORNO -4

“Da qualche parte devo pure iniziare. Partiamo dallo shopping! E poi mani/piedi.”

GIORNO -3

“Cacchio ci siamo quasi! Oggi mi levo un po’ di sbattivari, così non ci penso più!”

GIORNO -2

“Oggi lista approssimativa delle cose da mettere in valigia. Ma com’è che è già passata  una settimana?”

GIORNO -1

“Merda, parto domani e non ho ancora fatto un cazzo! E ho pure l’estetista stasera!!”

L’Imbruttito

Anche l’imbruttito è organizzato per natura, la sua organizzazione consiste nel mollare alla sua imbruttita burocrazia, sbatti vari e shopping. Se è single si affida più che può a sua mamma e al compagno di viaggio organizzato (se lo porta sempre dietro insieme al passaporto). E visto che il beauty non sa neanche cosa sia, in pratica gli rimane da fare solo la valigia e per questa difficilissima attività, che nella maggior parte dei casi è affidata esclusivamente al caso, gli basteranno poco meno di 15 minuti.

Ragazze, solo 1 parola: I-N-V-I-D-I-A!

Micol Messana
Micol Messana

Amo i giardini quasi quanto i sampietrini. Molto milanese, imbruttita quanto basta.

POTREBBERO PIACERTI ANCHE